scarica Flash Player
    |     Contattaci »    


26 Febbraio 2009

COMUNICATO STAMPA: “1000 ARTISTI A PALAZZO". LA GRANDE FESTA DELL'ARTE E DEL COLORE A CESANO MADERNO

Si inaugura sabato 7 marzo 2009 alle ore 16,00 a Cesano Maderno nelle nobili sale di Palazzo Arese Borromeo e nell’antica Chiesa di Santo Stefano auditorium “Paolo e Davide Disarò” la mostra collettiva “1000 artisti a Palazzo” con la partecipazione di 1200 artisti rappresentativi del panorama artistico internazionale del primo decennio del terzo millennio. Una raccolta di opere realizzate in svariate tecniche e nei più diversi stili. Tante opportunità d’espressione, per avviare un confronto tra artisti in ampiezze d’orizzonti culturali che si allargano in molte nazioni del pianeta. L’iniziativa è stata ideata da Fiorenzo Barindelli, detentore del Guinness World Record dal 1998 per il maggior possesso di orologi Swatch, insieme agli Amici del World Museum che hanno saputo coinvolgere gli artisti professionisti attraverso il ‘passaparola’. L’evento sarà coordinato da un Comitato Promotore che riunisce le più prestigiose Associazioni del territorio insieme all’Amministrazione Comunale di Cesano Maderno - Assessorato alla Cultura e al Turismo. Curatore della mostra e del libro catalogo edito da Giorgio Mondadori Editoriale, è lo storico e critico d’arte Luciano Caramel. Il volume, intitolato come l’omonima mostra, vanta 336 pagine e illustra tutte le opere di questa straordinaria vetrina dell’arte contemporanea. Un prezioso strumento di consultazione dunque, per ricordare un evento da “Guinness.” Durante la kermesse d’arte, dalle ore 10,00 alle 19,00, verrà effettuato un annullo filatelico ad opera delle Poste Italiane, con l’utilizzo di cartoline realizzate appositamente per l’evento. Alcuni artisti si esibiranno in performance, a partire dalle ore 14,00. La cerimonia d’inaugurazione avrà luogo alle ore 16,00 nell’antica Chiesa di Santo Stefano auditorium “Paolo e Davide Disarò”, a pochi metri dal Palazzo Arese Borromeo. Successivamente, riprenderanno le performance coordinate dal prof. Corrado Mauri, Presidente dell’Associazione Vivere il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo e dell’Agenzia per il Turismo e la Cultura di Cesano Maderno. Proposte originalissime che cattureranno l’attenzione del pubblico e sapranno stupire. A partire da Takane Ezoe, che disegna e calligrafa sul corpo umano di un ballerino esibendosi in una performance ideata e diretta dalla coreografa Sisina Augusta. Per proseguire con le esibizioni musicali del sax di Angelo Beretta e con l’armonia della poesia sonora di Tomaso Binga. Attraverso lo zigzagante e alternante andamento dell’ago, Sabina Romanin, artista tessile, fisserà con la sua macchina da cucire i lineamenti del volto dei modelli, scelti tra il pubblico presente. Con l’utilizzo di fili colorati che perforano la carta in un risultato di magia e di sorpresa. Una tavola umoristica sarà eseguita in diretta dai vignettisti Beduschi, Careghi, Perazzolli, Peroni (Perogatt), Tauro che inseriranno un personaggio che ben li rappresenta. E ancora, la dissoluzione dell’opera attraverso la frammentazione di tessere prelevate e via via sostituite da altre realizzate sul posto, otterrà un effetto di rigenerazione nella performance di Gianni Ottaviani. L’esibizione di Simona Sarti sarà accompagnata da un violoncello, mentre l’artista Paolo Boschetti offrirà al pubblico un palloncino con la scritta “Sono un pallone gonfiato”. Max Marra, Alberto Bongini, Elisabetta Maggioni, Gregolin Emanuele, Luigi Scarafiotti, Patroni Dino Vincenzo, e molti altri artisti si esibiranno dal vivo. Un video a cura di Serena Angeloni verrà proiettato nella Chiesa Antica di Santo Stefano auditorium “Paolo e Davide Disarò”. Per “ISALazioni artistiche. L’Arte invade la città”, ideata dall’arch. Ferdinando Zanzottera, Direttore dipartimento Archivi e Fototeca ISAL e Docente al Politecnico di Milano in collaborazione con l’Associazione Unione del Commercio di Severo, quaranta negozi diventeranno sede espositiva di opere degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Milano e dell’Accademia di Belle Arti di Torino allestendo le vetrine e l’interno dei luoghi commerciali, in omaggio a questa grande festa dell’arte contemporanea. Le opere dei giovani studenti, realizzate a tecnica libera, saranno esposte per tutta la durata della mostra. Un laboratorio per i bambini sotto i dieci anni sarà attivo alla domenica, nei giorni 22 e 29 marzo e 5 aprile, dalle ore 15,00 alle 17,00. Dopo aver visionato i capolavori dei mille artisti, i piccoli visitatori guidati da alcuni responsabili dell’Associazione Amici del Palazzo e Parco Arese Borromeo, potranno realizzare una loro opera delle dimensioni 20x20, che verrà esposta lungo il percorso espositivo. E’ possibile inviare un’opera anche via e-mail all’indirizzo cultura.turismo@comune.cesano-maderno.mi.it oppure info@worldmuseum2000.com. Alcune opere realizzate dagli allievi delle scuole materne ed elementari si potranno ammirare sui pannelli, a corredo dell’esposizione. La mostra, che trasmette una grande sensibilità verso il panorama artistico contemporaneo, con ingresso libero rimarrà aperta sino a Lunedì 13 aprile 2009. “Una vetrina dell’arte” così definisce l’evento Luciano Caramel e prosegue “aperta alla presenza internazionale di artisti, creativi-artisti, artisti-creativi, creativi, diversi per scelte e indirizzi, e anche per spessore culturale, qualità e professionalità, di 40 nazioni, europee, americane, asiatiche, estremo-orientali, oceaniche, africane e di generazioni che coprono quasi l’intero Novecento, dai nati negli anni venti ai giovani e giovanissime delle leve più recenti. Uno spaccato di tutto riguardo, che senza presunzioni di sorta contribuisce a dare il polso dell’arte attuale e degli interrogativi che la animano e determinano.” Così si esprime il Sindaco di Cesano Maderno, Paolo Vaghi: “ ‘Mille artisti a Palazzo’ è un’idea geniale che solo un eclettico artista come Fiorenzo Barindelli poteva avere. Geniale e grandiosa, perché unisce la bellezza delle sale affrescate di Palazzo Arese Borromeo, luogo di eccellenza della Città di Cesano Maderno, con l’incredibile numero di artisti che hanno accettato l’invito. Una kermesse di questo tipo riveste un carattere unico, non solo per la nostra città, e sono certo che darà un impulso decisivo alla crescita dell’offerta culturale del nostro territorio. A Cesano l’Arte e la Cultura sono sempre state in primo piano, e Palazzo Arese Borromeo è sempre stata la casa ideale per ospitare mostre di grandi pittori. Oggi, la presenza di 1200 artisti, provenienti da ogni angolo del mondo, mi inorgoglisce e rafforza la mia convinzione che solo attraverso l’Arte, la Conoscenza e la vera Cultura l’Uomo nobiliti se stesso e la comunità in cui risiede. Ringrazio quindi, con sentita ammirazione, Fiorenzo Barindelli, il cui impegno è da me conosciuto da molti anni ma che, in questa occasione, ha davvero superato se stesso. Ringrazio infine ciascuno degli artisti che hanno accolto l’invito del collega cesanese: l’esplosione di colori e di stili che hanno ricreato a Cesano Maderno è un inno alla mondialità che senza dubbio toccherà gli animi dei tanti visitatori che entreranno nelle sale di Palazzo Arese Borromeo”. L’Assessore alla Cultura, Turismo e Biblioteche, Luciano Guazzarini, evidenzia: “La donazione al Comune della collezione di Fiorenzo Barindelli, costituita da 1200 opere d’arte, si colloca nella vocazione artistica della nostra città, in cui fondamentale importanza hanno acquisito le collaborazioni con le istituzioni e le associazioni culturali esistenti a Cesano Maderno. Questa raccolta costituisce una suggestione per ciascuno di noi per interrogarsi sul proprio futuro e per comprendere le vere ragioni del fare cultura. Molteplici sono le tecniche esecutive impiegate per realizzare queste opere e multiformi sono i soggetti raffigurati, ma tutta la raccolta sembra pervasa dalla coscienza che l’arte possa costituire per l’uomo l’occasione di reciproco arricchimento spirituale. Questa nuova offerta culturale, nata dall’iniziativa di un cesanese e immediatamente accolta dall’istituzione comunale, può divenire per tutti i cittadini un’occasione per comprendere maggiormente l’uomo e la sua autentica immagine e, per qualcuno, per intravedere il significato più profondo dell’esistenza umana.” Fiorenzo Barindelli, ideatore dell’iniziativa, spiega le motivazioni che l’hanno condotto a promuovere la grande festa dell’arte con queste parole: “La curiosità di conoscere a tutto tondo il panorama artistico contemporaneo, italiano e mondiale, mi ha spinto ad iniziare una collezione che si è rivelata di grandissimo interesse per la varietà di stili, di tecniche utilizzate. Un patrimonio che risulta essere ‘espressione del nostro tempo’ ed acquisisce valore proprio per la sua disomogeneità, per la presenza di oltre 100 correnti pittoriche significative. Tutti bravi artisti che hanno saputo comunicare tra di loro nel primo decennio del terzo millennio e attraverso il ‘passaparola’, elemento chiave della buona riuscita del progetto, hanno permesso in breve tempo di riunire una straordinaria raccolta, che sarà donata alla mia città.” E sottolinea: “Importante è stata la partecipazione dell’universo femminile, molto ben rappresentato. Sono anche soddisfatto per aver riunito in un’attiva collaborazione le forze culturali di Cesano Maderno, che hanno aderito con entusiasmo efficientemente coordinate dall’Amministrazione Comunale. Tre anni di grande impegno con lo staff degli Amici del World Museum, per contattare gli artisti, per raccogliere, fotografare e catalogare con cura ogni singola opera, hanno portato al risultato sperato.” Sarà presente alla cerimonia d’inaugurazione anche Pier Franco Bertazzini, ex sindaco di Monza e critico d’arte, che nel libro catalogo della rassegna risponde alle domande poste dagli Amici del World Museum e commenta: “Ci furono tempi ed occasioni in cui si voleva un artista “organico”, cioè funzionale ad un certo progetto.Oggi ritengo che l’artista, nella sua autonomia, progettando ed elaborando creazioni, scopra il piacere di parlare a “molti” con tutti i linguaggi possibili nel tentativo di penetrare ed esprimere lo spirito multiforme e qualche volta addirittura caotico della contemporaneità.” Interverranno all’evento Massimo Zanello, Assessore alle Culture, Identità e Autonomie della Lombardia e Gigi Ponti, Assessore all’attuazione della Provincia di Monza e Brianza. Libro catalogo “1000 artisti a Palazzo” Giorgio Mondadori Editoriale 336 pagine, formato cm 22x 22, brossura cucita, € 25,00 “1000 artisti a Palazzo”, la grande festa dell’arte e del colore a Cesano Maderno Palazzo Arese Borromeo - Cesano Maderno – (Milano) da sabato 7 marzo a lunedì 13 aprile 2009 Orari di visita: giovedì e venerdì ore 15.00-18.00 sabato e festivi ore 10.00-12.00 e 15.00-18.00 - ingresso libero Per informazioni: World Museum- Piazza Arese n. 12 tel. e fax. +39 0362570971 www.worldmuseum2000.com info@worldmuseum2000.com oppure, Ufficio Cultura e turismo - piazza Arese n. 12 – tel. 0362 513428-550 - E-mail: cultura.turismo@comune.cesano-maderno.mi.it Comunicato a cura di: Ketty Magni +39 3338594496 ketty.magni@worldmuseum2000.com Ufficio Cultura e Turismo Comune di Cesano Maderno tel. 0362/513455 cultura.turismo@comune.cesano-maderno.mi.it www.comune.cesano-maderno.mi.it



Tutte le news »



Tel. e Fax.: 0362-570971 cell. 335-6156332 - Sede: Palazzo Arese Jacini - P.za Arese, 12 20031 Cesano Maderno (Milano)